Scorpion - Esperienze Cliniche
Mc3 - Comunication - Marketing & Comunicazione
Tecnica di contenzione diretta : utilizzazione del Brush-dip®
Lucie Dahan, ADDA-IDF Académie dentiterie adhèsive d’Ile de France

Caso clinico:Paziente con pregresso trattamento ortodontico mascellare per correggere una recidiva di sovraccarico. La paziente che porta un filo di contenzione da canino a canino che si è staccato rapidamente, chiede una contenzione estetica e meno fastidiosa possibile

Obiettivo del lavoro : contrastare i movimenti parassiti, dovuti a una mobilità parodontale patologica o a una recidiva ortodontica, mediante sistema di contenzione. Questi sistemi che hanno lo scopo di solidarizzare un gruppo di denti (in generale da canino a canino), possono essere realizzati in tecnica indiretta o diretta

Materiale uitilizzato: Brush dip , derivato dalla tecnologia Super-Bond™ (Sun Medical), indicato per contenzioni dirette fissando unicamente i contatti inter-dentali

Conclusioni:Semplice, rapido, poco ingombrante e relativemente estetico, Brush-dip® sembra essere il materiale ideale per realizzare le contenzioni dirette. L’autore ha realizzato fino ad ora 87 contenzioni (75 al mascellare, 12 alla mandibola) con Brush-dip® in 18 mesi. Nessuna colorazione è stata osservata e un solo scollamento su un dente è stato notato, dove c’era un  composito prossimale. Anche se promettente questa tecnica deve ancora essere utilizzato con pru-denza e mostrare di resistere alle sollecitazioni ed all’usura altrettanto bene della contenzione diretta in fibra di vetro o in filo d’acciaio prima d’essere integrata definitivamente nel bagaglio terapeutico del dentista




Efficacia di Metaseal come sigillante canalare
Oral Surg Oral Med Oral Pathol Oral Radiol Endod. 2010 Jun;109(6):e113-6. doi: 10.1016/j.tripleo.2010.02.016.

Obiettivo del lavoro era: di valutare  efficacia come sigillante canalare del MetaSEAL  in combinazione a  differenti modalità di otturazione: cold lateral condensation, vertical condensation, Thermafil, ed Ultrafil . E' stato misurato il movimento di fluido lungo i canali otturati mediante il metodo di "fluid filtration". Le misurazioni sono state eseguite a intervalli di due minuti per 8 minuti
Le misurazioni  sono state eseguite a intervalli di  2-minuti per 8 minuti
Risultati
La condensazione a freddo e la condensazione verticale presentavano un movimento di fluido significativamente  inferiore rispetto ai gruppi Thermafil ed Ultrafil.. Il gruppo Thermafil presentava  i più elevate valori di movimento di fluido rispetto agli altri gruppi (P < .01).
Conclusioni:
MetaSEAL prentava un mvimento di fluido minore con le tecniche di condensazione  laterale e verticale rispetto alle tecniche  con Thermafil ed Ultrafil



Réalités Cliniques (September 2012)
Pierre Colon, Adrian Lussí

Le Lesioni erosive abrasive possono portare a perdite di sostanza dentale considerevoleEsempio riportato: il caso di una paziente di 35 anni anoressica bulimica, al momento della visita
La presa in carica di Iesioni d'usura deve sistematicamente preservare i tessuti duri esposti che sono, contrariamente ai tessuti cariosi, indenni da contaminazione batterica ; il controllo dei fattori eziopatogenetici associati alle soluzioni non invasive constituiscono i due punti chiave della terapia. La terapia ultraconservatrice dovrà dunque integrare: la preservazione massimale delle strutture dentali residuali, le possibilità terapeutiche ulteriori nelle stesse condizioni (riparazioni, restauri, sostituzione), il controllo dei fattori eziopatogénetici, la presa in carica eventuale da parte d’una equipe medica dei fattori generali eventualmente associati.
L'utilizzazione d'una resina specifica (Bondfill SEB Sun medical) permette di proteggere le superfici dentinali esposte ed elimina i fenomeni d'ipersensibilità.
Bondfill SB* si rivela una soluzione interessante dopo una valutazione personale basata su una quindicina di casi gravi. Tre mesi dopo l’applicazione, il materiale è sempre in loco e le sensibilità non sono ricomparse.I tempi di presa sono assai corti e quindi è meglio trattare non più di uno o due denti simultaneamente
Lo strato di resina, che si può assimilare ad uno strato di Superbond" rinforzato con cariche organiche constituisce per altro un promotored'adesione interessante per realizzare successivamente, senecessario, una procedura di collaggio convenzionale diretto o indiretto

Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint